Titoli diversi dagli articoli, basta…

Titoli diversi dagli articoli, basta…

Titoli diversi dagli articoli, basta…

Uno dei vizi, anzi, viziacci che vengono diffusamente attribuiti all’informazione giornalistica riguarda la non corrispondenza tra il titolo e il contenuto dell’articolo.
Certamente, ciò non accade sempre, anzi, va detto che la maggioranza degli articoli è preceduta da un titolo corretto e coerente, ma, di tanto in tanto, la tentazione di dare un richiamo e una coloritura particolare al come si presenta l’articolo agli occhi dei lettori induce qualcuno a commettere, più o meno consapevolmente, un vero e proprio errore di comunicazione.
Nulla di delittuoso, sia chiaro, dal momento che sono ben altri gli errori davvero pesanti che vengono commessi da chi si occupa di giornalismo: basti pensare allo scrivere di notizie non verificate, riportare dettagli che nuociono all’immagine e alla privacy di soggetti incolpevoli, utilizzare inopportuni toni sensazionalistici e via dicendo.
Detto questo, resta il fatto che non pochi lettori, tutti fruitori di prodotti giornalistici di vario genere, si sono lamentati e si lamentano spesso di articoli introdotti da titoli incoerenti.
A questo proposito, si può fare un piccolo ma significativo esempio che ho avuto modo di conoscere da vicino.
Diversi anni fa, curavo i contenuti di una pubblicazione economica on line edita da un ente camerale.
Dal momento che la testata di cui ero coordinatore editoriale si rivolgeva a un target composto da PMI italiane con una forte vocazione all’internazionalizzazione, decisi di pubblicare un interessante articolo scritto da un’ottima esperta di diritto commerciale internazionale.
L’articolo descriveva minuziosamente alcuni vantaggi fiscali di cui le imprese straniere potevano usufruire nell’esportare in un importante Paese asiatico (Hong Kong): si prevedeva l’esenzione dei dazi doganali per diverse tipologie di merci ad eccezione, però, di alcuni prodotti specifici (per esempio, macchinari elettrici usati o da rottamare e altro).
Scrissi il titolo sulla falsariga di “Esenzioni e incentivi fiscali per esportare…”.
Dopo pochissimi giorni, mi accorsi che il titolo era stato arbitrariamente cambiato da altri soggetti non meglio specificati in “Cina, dazio zero per il made in Hong Kong”.
In pratica, il titolo introduceva un’informazione sbagliata: leggendo l’articolo, chiunque si sarebbe accorto (e molti lettori si accorsero) che non era vero che non erano più previsti dazi, ma che, in realtà, per alcune tipologie di prodotti, l’esportazione verso quel Paese asiatico avrebbe continuato a comportare il pagamento di appositi dazi doganali.
“Oh, ma se non scrivi così il titolo, chi legge l’articolo?”: fu questa la superficiale e raffazzonatissima risposta che mi fu data da un funzionario della struttura.
Peccato, poi, che furono in diversi tra i lettori ad accorgersi di “quella roba lì”.
Bella roba, una vera perla, ma il rispetto per chi legge dove va a finire?
In ogni caso, va sottolineato che i personaggi coinvolti in quella piccola vicenda di mediocre informazione non avevano, in realtà, poi così tanto a che fare con il lavoro giornalistico: infatti, al massimo, erano soliti essere impegnati a redigere prolisse circolari in burocratese stretto o a fare un po’ di editing su comunicati stampa da pubblicare, come news, su qualche sito Internet.
Va da sé che si tratta di una piccola vicenda che certamente non troverà mai menzione nei libri dedicati al giornalismo, ma che pur si inquadra in un andazzo che, ogni tanto, fa capolino tra le nuvole dell’informazione, alla faccia di ciò che deve sempre intendersi per coerenza, responsabilità e, diciamolo, professionalità.

Marco Mancinelli
PressWeb Editor
pressweb@teletu.it

Annunci

One Response to Titoli diversi dagli articoli, basta…

  1. luca casirati ha detto:

    loro lo sanno che tu nun facissi mai scappare uno cemmè mia pure che sugno tu frate!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: